Descrizione

Il Teatro alla Scala è conosciuto in tutto il mondo come uno dei teatri più famosi, emblema dell’Italia della cultura. Ed è il più grande tra i teatri di Milano.
Il teatro alla Scala vanta una lunga storia. Nasce dalle ceneri del teatro Ducale, nel 1776 per volere dell’imperatrice Maria Teresa D’Austria e il nome deriva dal luogo sul quale venne edificato sul progetto di Giuseppe Piermarini, il sito della Chiesa di santa Maria alla Scala.
Nel 1812 la Scala diventa il luogo principale del melodramma italiano, grazie all’avvento di Rossini e con le coreografie di Salvatore Viganò e Carlo Blasis, il primato viene esteso anche al balletto.

Con l’opera Oberto, Conte di San Bonifacio si apre l’era di Giuseppe Verdi (1813-1901), il compositore che più di ogni altro è legato alla storia della Scala; Nel 1842 al Teatro della scala trionfa il Nabucco (1842), che rafforza le radici popolari del melodramma stesso e ne identifica l’immagine con la Scala.

Arturo Toscanini (1867-1957) assume nel 1920 la direzione artistica e promuove una radicale riforma del Teatro; raccoglie l’eredità musicale di Verdi, ma instaura una regolare tradizione esecutiva delle opere di Wagner, estende il repertorio teatrale e sinfonico dell’Orchestra. Molti i personaggi famosi che hanno assunto il direttivo del teatro nel corso della storia.

Nel 1986 Riccardo Muti assume la direzione musicale del teatro e riporta in scena le opere più amate di Verdi Rigoletto, La traviata, Macbeth, La forza del destino, Falstaff e Don Carlo; Nel 1997 la Scala si trasforma in Fondazione di diritto privato, aprendo una decisiva fase di modernizzazione. Chiuso tra il gennaio 2002 e dicembre 2004 per il restauro dell’edificio, e per due anni sostituito dal teatro degli Arcimboldi, il sette dicembre del 2004 Riccardo Muti inaugura la riapertura con l’opera che era già andata in scena nel 1778 E”uropa riconosciuta” di Salieri. Ne 2005 Muti lascia la direzione e questa viene presa da Stephane Lissner, primo non italiano nella storia del teatro.

Negli ultimi anni la stagione della teatro alla Scala è aumentata: viene raggiunto il numero di 284 alzate di sipario, con opere, balletti e concerti. Grazie alla nuova ristrutturazione che ha reso il teatro più moderno nella macchina scenica, il teatro persegue l’idea di un teatro di qualità che tende a sintetizzare il teatro di “stagione” con quello di “repertorio”

La capienza del Teatro alla Scala, dopo la recente ristrutturazione, è stata portata a 2030 posti, in base al provvedimento comunale di agibilità rilasciato tre mesi dopo la riapertura del Teatro nel 2004. Però pare che i posti siano di più, come si evince come si evince dalle piantine dei palchi, della platea e dei loggioni che sono reperibili nel sito del teatro. I posti dei quali il teatro può disporre sono 2242, ripartiti tra le due gallerie (520 posti), la platea (678) e i palchi (764), ai quali vanno sommati 260 posti supplementari e 20 posti del palco d’onore.

Mappa

Indirizzo:

Via Filodrammatici, 2, 20121 Milano MI

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni. Sii il primo a scriverne una.

Non ci sono ancora recensioni. Sii il primo a scriverne una.

Eventi
0

Start typing and press Enter to search